5 COSE DA SAPERE SU...

5 curiosità, spiegazioni e storie su diversi argomenti (territorio, cultura, credenze, tradizioni, ecc.) che ti invoglieranno a proseguire la lettura di questa rubrica.

In ogni lingua esistono proverbi e modi di dire, le famose espressioni idiomatiche.

Sono quelle frasi che utilizziamo nel quotidiano per arricchire il linguaggio, per dare maggior peso alle parole o per esprimere un concetto attraverso un’espressione di senso figurato.

A differenza dei proverbi che forniscono un “insegnamento”, i modi di dire hanno senso solo se utilizzati nel momento giusto, per rendere più chiara l’idea.

Traggono la loro origine da abitudini, tradizioni o eventi passati, spesso ne facciamo ricorso pur non conoscendone l’origine o il motivo di quel significato, questo perché queste espressioni sono ormai talmente radicate da essere utilizzate nel linguaggio comune (diciamo ancora “mettere il carro davanti ai buoi” nonostante non si adoperano più i buoi per arare da molti anni).

Ciò che è chiaro è che molto spesso intendono un significato o un concetto non letterale, diverso da quello che sembra.

Abbiamo scelto 5 tra le espressioni più famose proprio per approfondirne storia e significato: 

BANANE
Le banane, ricche di potassio, e le loro bucce possono essere considerate degli ingredienti sorprendenti e soprattutto utilizzate in moltissimi modi alternativi ad esempio:

  • TAGLI E LIVIDI: Strofinare la buccia dalla parte interna su un graffio o un taglietto ne favorisce la guarigione mentre un impacco con la polpa schiacciata velocizza la scomparsa di un livido. Potete utilizzare la buccia di banana anche per attenuare il prurito in seguito alla puntura d’insetti.

Quante volte vi è capitato di partire per le vacanze e avere quella sensazione di aver dimenticato qualcosa a casa? Nella preparazione del bagaglio da portarsi in viaggio ognuno ha le sue abitudini e le sue esigenze ed essere fuori casa trasforma ciò che si è dimenticato in fondamentale, a parte gli indispensabili (biglietti, codici di prenotazione, documenti e contanti per le prime necessità) senza i quali sarebbe impossibile partire. Con un po’ di organizzazione vedrete che potrete trascorrere serenamente le vostre vacanze!

Finite le vacanze ecco che si ritorna alla solita vita. Per le famiglie con bambini, settembre è il mese del massimo stress perché i genitori ritornano al lavoro e i figli rientrano a scuola. Se in parte il ritorno a scuola facilita l’organizzazione familiare d’altra parte sottopone il bambino a uno stress innegabile: addio lunghe giornate in spiaggia, dormite infinite e serate con gli amici, bisogna ritornare alla vita quotidiana invernale riabituandosi non solo ad una giornata scandita da orari fissi e ritmi più frenetici ma anche a rinunciare alla maggiore presenza di mamma e papà che ora devono dividersi tra doveri lavorativi e doveri familiari. Non dimenticate inoltre che, causa Covid, si troveranno davanti ad ambienti e regole diverse da prima e che la maggior parte di loro ha trascorso mesi lontano dalle aule scolastiche con l’apprendimento in DAD. Per rendere meno “traumatico” questo periodo particolare, abbiamo stilato le 5 cose da sapere per affrontare al meglio il ritorno a scuola dei propri figli!

Come promesso, eccoci con la seconda parte dell’articolo dedicato alle cose da sapere prima di esporsi al sole. La prima parte può essere recuperata sul precedente numero di Pole Position o sul nostro sito al seguente link https://www.poleposition.cz.it/it/rubriche/5-cose-da-sapere-su/372-5-cose-da-sapere-prima-di-esporsi-al-sole-i-parte